Daltonismo & Web Design

Daltonismo & Web Design

Daltonismo è l’incapacità di percepire le differenze tra alcuni dei colori che gli utenti con problemi di non-colore possono distinguere (Wikipedia). Il daltonismo colpisce circa il 5-8% dei maschi (circa 10,5 milioni) e meno dell’uno per cento delle femmine. Esistono due tipi principali di daltonismo: quelli che hanno difficoltà tra il rosso e il verde e quelli che hanno difficoltà a distinguere tra il blu e il giallo.

Vantaggi dei siti Web Color Friendly

Ci sono molti vantaggi nel rendere il sito  Web accessibile ai visitatori daltonici, includono: SEO, responsività e supporto agli utenti anziani

  • I siti Web accessibili hanno più probabilità di essere classificati bene con i motori di ricerca.
  • Progettando siti Web accessibili ai daltonici, si stanno anche considerando PDA, telefoni 3G e dispositivi tecnologici simili utilizzati per l’accesso web.
  • Il tuo sito Web è considerato più professionale se non esclude i disabili o i disabili.

Il daltonismo può coinvolgere fino a 1 su 20 visitatori del tuo sito Web

Per questo gruppo, si corre il rischio di avere un sito Web con il testo sia appena leggibile e le immagini irriconoscibili.

La sfida

E’ difficile determinare ciò che gli utenti daltonici vedono e in che modo è diverso da ciò che vede l’utente medio. E la differenza tra i diversi tipi di daltonismo aggiunge solo un ulteriore livello di complessità. I modelli di ricerca hanno tentato di prevedere o calcolare in che modo i colori sono percepiti dagli utenti daltonici.

Questi modelli rappresentano un buon tentativo, ma non è possibile prevedere cosa vede un utente daltonico con una precisione del 100%.

Assegnazione di priorità al sito Web

Esistono molte sfaccettature per la progettazione di un sito Web di facile utilizzo. È impossibile creare un sito che sia amichevole per tutti e soddisfi le esigenze di ogni singolo visitatore.

Una buona strategia è dare la priorità al contenuto. Eventuali link o pulsanti sul sito che sono essenziali per aiutare l’utente a svolgere i propri compiti sono in cima alla lista degli elementi essenziali.

La regola standard: qualsiasi contenuto che l’utente può guardare per più di due secondi dovrebbe essere reso chiaramente visibile e avere un elevato rapporto di contrasto. Le aree di contenuto dovrebbero essere monocromatiche con il colore del carattere e lo sfondo alle estremità opposte dei poli di saturazione del colore (ad esempio, il testo nero su uno sfondo bianco).

Agli elementi dei menu di navigazione, intestazioni e sottotitoli possono essere dati più trattamenti artistici perché gli utenti raramente fissano questi elementi per lunghi periodi di tempo. La navigazione dovrebbe distinguersi dal contenuto e i visitatori dovrebbero essere in grado di distinguere rapidamente tra i due.

Colori che funzionano meglio

I colori oi colori contrastanti alle estremità opposte dello spettro cromatico funzionano meglio per gli utenti daltonici (ad esempio, il bianco e il nero sono l’esempio migliore).

Una buona pratica potrebbe essere quella di creare il sito in scala di grigi perché gli elementi non dovrebbero mai fare affidamento esclusivamente sul colore. Ogni elemento dovrebbe avere più di una palette.

Immagini, collegamenti, pulsanti e altri elementi simili dovrebbero essere migliorati con un’immagine, forma, posizionamento o testo. Ad esempio, un collegamento dovrebbe essere evidenziato per colore e sottolineato.

Elimina il trattamento del colore e la sottolineatura permetterà ai visitatori con daltonismo di sapere che si tratta di un collegamento.

Anche le mappe di immagini rappresentano un problema per gli utenti daltonici. Le mappe immagine hanno aree selezionabili che sono spesso delineate dal colore. Le opzioni consistono nell’aggiungere un testo sottolineato alle aree selezionabili o un contorno nero attorno alle immagini (ad es. Tracciare uno stato su una mappa).

È considerata una buona pratica usare colori brillanti.

Le persone che hanno problemi di colore possono vedere tutti i colori, ma hanno un problema a distinguere tra loro in modo da aiutare i colori vivaci e audaci. Altri aspetti da considerare sono il contrasto tra i colori e lo sfondo. Le persone con daltonismo sono meno sensibili ai colori su entrambe le estremità dello spettro. Ad esempio, i rossi e gli azzurri appaiono spesso più scuri per l’utente daltonico.

Perché preoccuparsi Qualcuno discuterà sul motivo per cui i siti dovrebbero essere progettati pensando a una popolazione così piccola opure per soddisfare i bisogni di una minoranza.

Ci sono diversi motivi:

  •  un sito dovrebbe sempre sforzarsi di essere user-friendly per tutti i pubblici
  • ci sono standard che mantengono i siti responsabili per le persone con disabilità e
  • siti ben progettati non richiedono modifiche per rendere accessibile.

Migliorare il sito per gli individui daltonici ha un effetto anche su altre persone. Quelli con la cecità ai colori non sono gli unici utenti ipovedenti e l’aggiunta di tutti gli ipovedenti aumenta notevolmente questa popolazione. La crescente popolazione anziana ha spesso le stesse difficoltà con gli handicap visivi (ad esempio, differenziando il testo e gli elementi del sito).

(Visited 17 times, 1 visits today)

Lascia un commento