achitecture information

L’architettura delle informazioni nella progettazione di interfacce

L’architettura delle informazioni (Information Architecture) si concentra sull’organizzazione, la strutturazione e l’etichettatura dei contenuti in modo efficace e sostenibile.

L’obiettivo è aiutare gli utenti a trovare informazioni e completare le attività. Per fare ciò, è necessario capire in che modo i pezzi si incastrano per creare un’immagine più grande, come gli elementi si relazionano tra loro all’interno del sistema.

Lo scopo della IA è quello di aiutare gli utenti a capire dove si trovano, cosa hanno scoperto, cosa c’è intorno e cosa aspettarsi. Di conseguenza, l’IA informa la strategia sui contenuti identificando la scelta delle parole e informa sulla progettazione dell’interfaccia utente e sulla progettazione dell’interazione, svolgendo un ruolo nei processi di wireframing e prototipazione.

Che cosa è necessario sapere

l’archiviazione, l’accesso e la presentazione delle informazioni.

I componenti principali della IA: Organizzazione Schemi e Strutture:

Come categorizzare e strutturare le informazioni Sistemi di etichettatura: Come rappresenti le informazioni

Sistemi di navigazione: come gli utenti navigano o passare attraverso le informazioni

Sistemi di ricerca: come gli utenti cercano informazioni

Per creare questi sistemi di informazioni, è necessario comprendere la natura interdipendente degli utenti, dei contenuti e del contesto. ogni cerchio fa riferimento a:

  • Contesto: obiettivi aziendali, finanziamenti, politica, cultura, tecnologia, risorse, vincoli
  • Contenuto: obiettivi di contenuto, tipi di documenti e dati, volume, struttura esistente, governance e proprietà
  • Utenti: pubblico, compiti, bisogni, ricerca di informazioni comportamento, esperienza

 

Componenti utilizzati nell’architettura dell’informazione

Ora che comprendi i concetti più astratti dietro l’architettura dell’informazione, esaminiamo i componenti e le tecniche IA che gli architetti utilizzano per acquisire tali concetti.

Esistono quattro componenti all’interno di un sistema di architettura dell’informazione:

  • I sistemi di organizzazione sono le categorie in cui vengono inserite informazioni, come nomi di autori e titoli o dimensioni della scarpa, tessuto e colore. I sistemi di etichettatura sono i modi in cui rappresentiamo le informazioni, ad esempio il livello di terminologia ritenuto appropriato per il pubblico di destinazione. Ad esempio, gli articoli dovrebbero usare i termini “optometrista” e “oftalmologo” o “oculista” più appropriato?
  • I sistemi di navigazione sono il modo in cui ci spostiamo da un’informazione all’altra quando ci vengono presentate tali informazioni. In questa pagina, ad esempio, è possibile utilizzare il pulsante Avanti per passare alla pagina successiva oppure iniziare a esplorare qualcosa di nuovo in qualsiasi momento utilizzando le schede come Avventura e Tecnologia nella parte superiore della pagina.
  • I sistemi di ricerca sono il modo in cui cerchiamo informazioni, come l’inserimento di parole in un motore di ricerca o la scansione di termini in un elenco numerato. Ad esempio, nella casella di ricerca in questa pagina, puoi digitare più parole per restringere i risultati e avvicinarti agli argomenti di cui vuoi leggere.
  • Altri componenti relativi all’architettura delle informazioni provengono dalla tecnologia utilizzata per trasformare il modello in un sistema di informazioni dal vivo. Ad esempio, se si memorizzano le informazioni in un database, l’architettura deve incorporare un componente di query per recuperare alcune informazioni specifiche. Se stai creando un sito Web, l’accesso alle informazioni utilizza componenti come la navigazione, lo scorrimento e il clic.
(Visited 41 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *