Internet facile: usare il nero nel web design

Internet facile: usare il nero nel web design

Il nero non è un colore, può essere in alternativa l’assenza di colore nella sintesi additiva, come la somma di tutti i colori nella sintesi sottrattiva.

E’ corretto considerarlo come un gradino oltre il massimo dello scuro nella gamma delle tonalità, quando si passa il limite fino ad perdere le tracce  del colore di provenienza.

Il nero esalta i campi di colore vicini, non per niente viene usato spesso come passepartout di fotografie o illustrazioni.

Il nero infine è conservatore, si sposa bene con quasi tutti i colori tranne il molto scuro e per il troppo contrasto con il troppo chiaro. Ha anche connotazioni contrastanti. Può essere serio e convenzionale. Il colore nero può anche essere misterioso, sexy e sofisticato.

Cosa è nero? Il colore nero è rappresentato dai termini: carbone, ebano, inchiostro, getto, nerofumo, mezzanotte, ossidiana, onice, corvo, zibellino e fuliggine. Natura e cultura Il nero è l’assenza di colore.

Il nero è visivamente dimagrante, assorbe come un buco, appunto nero, i campi di colore che ricopre e li fa apparire di dimensioni minori edl reale.

Il nero, come principale ed asoluta tonalità scura, può far sembrare la interfaccia grafica più piccola, e anche una pagina ben illuminata non è ben leggibile quando ha molto nero.

Il nero rende gli altri colori più luminosi. Nella maggior parte dei paesi occidentali il nero è il colore del lutto. Tra i giovani, il nero è spesso visto come un colore di ribellione.

Il nero è sia positivo che negativo. È il colore dei maschietti in Cina. Il nero, combinato con l’arancione, sono i colori di Halloween. Anche in occidente un tempo, il bravo ragazzo indossava il bianco, mentre il cattivo indossava il nero.

Uso del nero nel web design

Nel design, utilizzare il colore nero per conferire eleganza, raffinatezza o un tocco di mistero. Il grigio antracite scuro e il marrone molto scuro a volte possono sostituire il nero specialmente se abbinati a testi o titoli in colori chiari.

Sullo schermo, il nero è la formulazione RGB 0,0,0 o il codice esadecimale # 000000.

(nella stampa, il nero non è sempre un singolo colore di inchiostro. Può essere una combinazione di inchiostro nero puro con una percentuale di magenta, ciano e giallo inclusi per cambiare l’aspetto del nero, in genere per fornire una tonalità più ricca e più vivace di nero).

Mentre il nero può essere un punto focale, è anche un colore neutro. Il testo nero su uno sfondo bianco o chiaro è una scelta provata e ad alto contrasto per libri, newsletter e articoli online.

Contrariamente a quanto si diceva anni fa, usare testo chiaro su fondo nero risulta stancante per chi legge, può funzionare al massimo per brevi dida, con dimensione del  corpo generoso.

Fai attenzione ad usare il nero con altri colori scuri. Può funzionare, ma se i colori sono troppo simili, si fondono e forniscono un contrasto ridotto, va bene invece se un contrasto non urlato è quello che cerchi .

Il nero funziona bene con tonalità luminose di rosso, blu e verde. Il nero è l’ultimo colore scuro e rende i colori chiari come il giallo. Le fotografie appaiono spesso più luminose su uno sfondo nero. Il nero e il grigio sono una combinazione conservativa come è medio o azzurro e nero.

(Visited 40 times, 1 visits today)

Lascia un commento