Una strategia SEO alla portata di tutti

Ospito volentieri questo post scrittto da Gaetano Pannone, un valido professionista del web.

Oggi realizzare un sito internet è alla portata di tutti, non solo attraverso le piattaforme di “website builder”, dove senza nessuna competenza informatica, ma grazie ad un interfaccia semplice e di facile utilizzo, l’utente in pochi passi può realizzare il proprio sito web, senza preoccuparsi d’installare CMS, lavorare con codice html o database.

Inoltre grazie alle tante guide presenti sul web e le infinite risorse gratuite, anche un neofita può realizzare un proprio sito web utilizzando il più famoso dei CMS: WordPress.
In questo momento nel web ci sono più di un miliardo e duecentottanta milioni di siti web, i numeri sono davvero impressionanti, ogni giorno nascono migliaia di nuovi siti e vengono fatte miliardi di ricerche su Google (tutti dati che puoi trovare su Internet Live Stats).

E’ evidente la facilità con la quale oggi possiamo essere presenti nel world wide web, ma è più difficile che il nostro sito sia funzionale.
Ogni giorno vengono fatte più di 4 miliardi di ricerche su Google, un sito è funzionale è indicizzato e ottimizzato, riuscendo quindi a portare al suo interno utenti che potrebbero diventare potenziali clienti.

Quali sono i principali passi per indicizzare e posizionare il proprio sito web? Ne abbiamo raccolti 5, dall’ottimizzazione della pagine del tuo sito internet ella complicata pratica di backlink. Uno degli aspetti fondamentali è la creazione di una “online reputation”, ovvero siti web che possano ospitare i tuoi contenuti, uno di questi è Innovazione Aziendale, un portale di article marketing che pubblica gratuitamente le tue news.

Ricerca di mercato: Cosa stanno facendo i miei concorrenti e quali sono le abitudini dei miei potenziali clienti? E’ necessario condurre una ricerca di mercato approfondita e comprendere in dettaglio il proprio pubblico di destinazione.
Ottimizzazione delle parole chiave: La ricerca delle giuste parole chiave è la base di una strategia di marketing online. L’obiettivo è scegliere le parole giuste, quando scegli una key, dai la precedenza a quella a bassa e media concorrenza, costruisci la tua strategia partendo dalla nicchia.

Un esempio: se sei il titolare di un negozio di ferramenta a Roma, non concentrati con la parola “ferramenta Roma”, avresti sicuramente
molto traffico, ma avrai tantissimi concorrenti e sicuramente molti con un sito più strutturato del tuo che difficilmente supererai. Concentrati invece su parole più specifiche, ad esempio utilizzando il quartiere “ferramenta zona EUR” o indicizzando i tuoi servizi o prodotti nello specifico: “duplicazione chiavi Roma”, “cambio serratura Roma” etc etc. In questo modo avrai buoni risultati nel breve periodo e per un lungo termine.

Sviluppo del sito web: Entra nell’ottica che ogni pagina del tuo sito web è una pagina di destinazione per gli utenti, struttura al meglio il tuo sito anche in funzione del numero di parole chiave che vuoi utilizzare.

Ottimizzazione pagina: cura il titolo, fai in modo che all’interno di esso sia presente una parola chiave, inserisci i tag fondamentali, una corretta descrizione e assicurati che i contenuti siano funzionali e originali.

Linkbuilding: E’ sicuramente la strategia più difficile da mettere in atto. Per presentare il tuo sito nella parte alta dei motori di ricerca, Google vuole che sia “referenziato”, devi quindi costruirti una reputazione online, attraverso link esterni che portano al tuo sito. Spesso i canali per ottenere backlink sono: directory, social bookmarking, guest post, e forum.

(Visited 40 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *