Internet Facile – 8 Regole di sopravvivenza per usare i social media da professionisti

Internet Facile – 8 Regole di sopravvivenza per usare i social media da professionisti

Gestire i social è un impegno che prendiamo con noi stessi, prima che con i nostri clienti o con il datore di lavoro. Ecco 8 dritte che possono aiutarci a lavorare bene (e a non fermarci)

Articolo tratto da: Ninjamarketing

Lo ribadiamo spesso: l’importante non è essere presenti sui social media, ma come! Specialmente in questo ultimo periodo che vede il vertiginoso aumento delle presenze sulle pagine dei social sn Italia 

Sei un imprenditore, un libero professionista o una piccola azienda che presidia i vari canali social? Gestire la propria presenza online non è facile: il tempo è sempre poco, i risultati spesso non arrivano e scoraggiarsi è inevitabile.

In questo articolo ti daremo preziosi consigli da seguire per impostare, sia dal punto di vista strategico che operativo, semplici passi per arrivare a lavorare bene sui social media e svoltare nella direzione del successo. Tranquillo: quando avrai finito di leggere, tutto ti sembrerà più facile!

8 consigli per imprenditori

Prendi seriamente l’impegno preso

Costruire una presenza su piattaforme social, significa iniziare un percorso lungo e a volte difficoltoso. Saranno necessari parecchi mesi prima di iniziare a capire cosa funziona, quali sono i contenuti migliori per la tua audience e quelli che ti fanno raggiungere maggiori risultati.
Per questo motivo, una volta che decidi di esserci, devi mantenere questo impegno seriamente, per tutto ciò che esso significa. Sii costante e non demordere, il “tutto e subito” purtroppo non si confà a chi vuole lavorare bene su queste piattaforme!

Non aver paura di mostrare la tua personalità

Trasparenza, autenticità, coerenza, sono tutte qualità che premiano. È importante riuscire a mostrare la propria personalità in tutte quelle sfaccettature che la rendono unica. Creare una buona presenza sui social media infatti non è solo saper spiegare i propri prodotti o servizi, ma significa far trasparire la propria anima e i propri valori. Solo così l’utente ci percepirà come veri!

Ascolta i tuoi clienti

Al centro non ci sei tu, ma il pubblico che vuoi raggiungere. L’arte dell’ascolto è molto importante per capire quali sono le informazioni utili a chi ci segue, i contenuti che predilige e di cosa ha bisogno. Da questo punto di vista i social media ci forniscono moltissime opportunità per studiare la nostra audience, purtroppo spesso vengono sottovalutate.

Tieni in considerazione le domande che ti arrivano nei messaggi di posta, i commenti che vengono lasciati sotto i post. Intrufolati in gruppi inerenti al tuo settore e cerca di capire cosa vuole il tuo target di riferimento: ne ricaverai idee di successo! I tuoi possibili clienti infatti sono la miglior risorsa di ispirazione per la creazione di nuovi contenuti.

Seleziona i canali dove essere presente

Spesso la tendenza è quella di aprire qualsiasi account per presidiare tutte le piattaforme social: sbagliato!
Ogni social network ha delle peculiarità che possono essere adeguate per il tuo business oppure no. Rifletti sulle risorse a disposizione e seleziona i canali che fanno al caso tuo: l’approccio qualitativo vince su quello quantitativo!

Ricorda che il successo segue la passione

La possibilità di realizzare contenuti di qualità che abbiano successo sui social media, è influenzata dalla passione che ci mettiamo nell’idearli e crearli. Questa componente è fondamentale per lavorare bene e dedicarsi ai propri progetti!

Come abbiamo detto prima, se decidiamo di essere presenti su queste piattaforme, prendiamo un impegno a lungo termine. Immagina di dover portare avanti questo lavoro per mesi e non trovate stimoli nel farlo: finirete per non prenderlo seriamente e lasciarlo in secondo piano.

Sperimenta il video marketing

Come rivela un’indagine portata a termine da BuzzSumo, secondo cui i contenuti in organico sono in crollo su Facebook, un social che viene attualmente usato più di Google per le ricerche in rete, i video invece la fanno da padrone. È importante inserire nella propria strategia questo strumento di comunicazione immediato. Provaci!

 

Ottimizza i tuoi contenuti

Una delle capacità di chi sa gestire bene la propria presenza sui social media è quella di saper declinare un contenuto in più momenti e in vari formati.

Ad esempio se abbiamo un articolo sul blog da lanciare, possiamo partire con un teaser, creando aspettativa. Lo stesso contenuto, possiamo declinarlo in diversi formati e dopo che l’abbiamo pubblicato, possiamo riprenderlo a distanza di qualche tempo. Il consiglio è quello di cercare di ottimizzare ogni materiale a disposizione per ricavarne diversi post interessanti.

Investi qualche soldo sui social media

Facebook è un paid media a tutti gli effetti, per questo motivo, una volta individuati gli argomenti che funzionano meglio a livello organico, cerca di inserire nella tua strategia delle inserzioni a pagamento.

Se hai una piccola attività o sei un libero professionista e non puoi permetterti un esperto in materia, il nostro consiglio è: lavora bene con i contenuti che hanno dato risultati naturalmente, profila la tua audience e spara le tue cartucce in modo mirato!

Leggi anche: Internet facile: cosa sono i motori di ricerca
(Visited 18 times, 1 visits today)

Lascia un commento